WordPress e-learning

E-learning Wordpress

Cosa è WordPress?

WordPress è un CMS (Content Management System) Open Source creato per realizzare blog e successivamente evoluto per la realizzazione di siti web di ogni genere. Oggi ben il 40% di tutti i siti web e più del 30% fra i top 1.000 dei siti web più visitati al mondo sono basati su questa piattaforma.

A cosa serve?

A cosa serve Moodle? Grazie alla disponibilità di oltre 50.000 plugin gratuiti e tantissimi temi grafici e plugin a pagamento, WordPress può essere utilizzato anche per la realizzazione di siti e-commerce e e-learning. In particolare alcuni plugin dedicati alla formazione a distanza trasformano WordPress in una piattaforma e-learning molto potente in grado di far fronte alla maggior parte delle esigenze formative delle organizzazioni.

Clicca qui per sapere di più su WordPress

E-learning con WordPress

Ritmo Digitale ha una lunga esperienza (più di 20 anni) nell’implementazione di piattaforme e-learning basate su WordPress e creazione di contenuti formativi. Se ci si dovesse chiedere se sia il caso o meno di scegliere Moodle (la piattaforma e-learning open source più diffusa) o WordPress + plugin dedicato per la gestione del proprio e-learning potrebbe essere utile il seguente schema:

Moodle vs WordPress

Le differenze tra Moodle e WordPress sono tante per cui in questa sede ne riportiamo alcune che potrebbero orientare immediatamente verso una delle due soluzioni.

PRO DI MOODLE

Moodle è una piattaforma nata per l’e-learning per cui fornisce una serie di strumenti didattici verticali molto potenti con cui organizzare qualunque genere di formazione e tenere sotto controllo ogni aspetto di essa.

CONTRO DI MOODLE

L’amministrazione di Moodle può risultare complessa e talvolta la quantità di strumenti disponibili potrebbe rivelarsi sovradimensionata per le esigenze più semplici.

PRO DI WORDPRESS

Se si ha già dimestichezza con questa piattaforma sarà più semplice imparare ad amministrare i plugin dedicati alla formazione online. Inoltre se l’intenzione è vendere corsi online, WordPress è probabilmente più adatta di Moodle, a meno che quest’ultima non venga personalizzata a dovere. Inoltre se si dispone già di un sito realizzato con WordPress l’aggiunta delle funzionalità e-learning risulterà più rapida dell’istallazione ex novo di una piattaforma come Moodle.

CONTRO DI WORDPRESS

La gestione dei formati di Corso è limitata per cui se si dispone di un catalogo in standard SCORM una piattaforma basata su WordPress non è la scelta più indicata, a meno che non venga personalizzata a livello tecnico. Inoltre laddove Moodle può risultare sovradimensionata nella ricchezza di strumenti a disposizione, WordPress al contrario potrebbe essere sottodimensionata.

Per sapere di più sui servizi di Ritmo Digitale dedicati a Moodle, clicca qui

Se invece scegli WordPress per l’e-learning e ti affidi a Ritmo Digitale, potremo supportarti nelle seguenti fasi:

  1. Analisi delle esigenze (obiettivo generale, specifico, target, metodologia, strumenti, verifiche, reportistica)
  2. Progettazione della formazione (solo online, mista, contenuti on demand, in diretta, blended)
  3. Setup della piattaforma (scelta dell’hosting, verifica della compatibilità, installazione)
  4. Personalizzazione grafica e funzionale (sulla base del progetto)
  5. Progettazione dei contenuti (creazione di storyboard e instructional design)
  6. Produzione dei contenuti (video, audio, testo, con o senza ausilio di strumenti di authoring)
  7. Allestimento di uno o più corsi (setup degli strumenti, delle propedeuticità, onboarding degli utenti)
  8. Implementazione di gamification (personalizzata in base alle esigenze)
  9. Personalizzazione della reportistica (in base ai dati che si intende raccogliere)
  10. Formazione online sull’utilizzo della piattaforma e sulle operazioni di manutenzione

Il valore aggiunto offerto da Ritmo Digitale è l’esperienza maturata in più di 15 anni di lavoro nel campo dell’e-learning che permette di prevedere e risolvere velocemente ed efficacemente i contrattempi che potrebbero verificarsi e le criticità più comuni.

Inoltre crediamo fortemente nell’utilizzo di un approccio umanistico che pone le esigenze del committente e dell’utente finale al centro del processo con particolare beneficio per la soddisfazione finale di tutti i soggetti coinvolti.